L’importanza del colore: qualche trucco

L’importanza del colore: qualche trucco

Quando un cliente entra nel salone del ristorante uno dei primi aspetti che salta all’occhio è la cromaticità dell’apparecchiatura.

Molto spesso vediamo il tradizionale abbinamento di piatti bianchi su classiche tovaglie candide: una scelta frequente perché sinonimo di eleganza e raffinatezza, ma anche piuttosto pigra – l’accostamento cromatico di tinte eccessivamente chiare rischia di risultare banale e monotono e non ci aiuta a rendere l’ambiente più originale o accogliente.

A volte per rendere l’ambiente più brioso e allegro basta anche un semplice tocco di colore. E possiamo scegliere su cosa giocare:

  • possiamo introdurre la nota colorata nell’apparecchiatura, quindi con bicchieri dalle sfumature vivaci o piatti arricchiti da disegni o fantasie;
  • possiamo optare per l’utilizzo di tovaglie e tovagliati dai toni più caldi o dalle nuances più originali.

Naturalmente occorre tenere conto della tipologia della struttura, dalla luminosità del locale, oppure in caso di eventi dalla natura del pranzo o della cena che stiamo preparando.

La prima scelta (tovagliati bianchi o al limite in tonalità pastello, con piatti e bicchieri dotati di elementi vivaci) è quella che consigliamo per locali più eleganti o occasioni più formali. E’ una scelta che crea una sensazione di maggiore relax ed eleganza ed è più facile da gestire perché su una base bianca praticamente qualsiasi colore scegliate su piatti e bicchieri risalterà e si abbinerà bene.

Una variante “sicura” è quella di utilizzare una tovaglia bianca semplice, piatti bianchi e una coprimacchia di un colore pastello. E’ infatti un’altra soluzione molto utilizzata.

La seconda scelta (tovagliati colorati e vivaci) è quella invece più rischiosa, ma che può dare originalità al locale e rendere l’atmosfera più accogliente.

E’, fra l’altro, un modo per valorizzare anche le apparecchiature più semplici: anche una semplice tovaglia in rotolo o una tovaglietta americana, se in una sfumatura che si intona con piatti e bicchieri, può restare impressa nella testa del cliente.

Ma come fare a non sbagliare? Ad esempio seguendo le regole per gli abbinamenti dei colori che si usano nella moda e nella grafica. E che, nei prossimi articoli, approfondiremo – vedendo colore per colore con cosa può legare e cosa, invece, va evitato.

di Gabriella Poggiali

2019-01-09T09:45:05+00:00