Come si scelgono le tovaglie per ristoranti

Come si scelgono le tovaglie per ristoranti

Oggi la scelta di tovaglie per i ristoranti, i bistrot, locali di vario tipo, e più in generale dei tovagliati, è così vasta prendersi i giusti tempi per valutare bene le diverse opzioni e i costi relativi diventa indispensabile.

Non conviene fermarsi di fronte all’opzione più ovvia o al primo fornitore di cui si ottiene il contatto; è bene invece farsi prima alcune domande.

Domanda 1: qual è lo stile del mio locale?

Rustico? Elegante? Esotico? Economico? Dallo stile del locale potremo farci un’idea, prima di tutto, dell’importanza dell’apparecchiatura e del tipo di tessuto (o di nontessuto!) da utilizzare.

Il lino sarà adatto solo per locali molto formali, mentre le tovagliette di carta possono andare bene per un pizzeria – e anche lì potrebbero essere sostituiti con un materiale un po’ più elegante anche se sempre molto economico, come ad esempio alcune qualità di tessuto non tessuto.

A livello di importanza dell’apparecchiatura, un ristorante caratterizzato da un’eleganza classica vorrà un’apparecchiatura adeguata che comprenda tutte le tipologie di tovagliato: la tovaglia vera e propria, il coprimacchia, i tovaglioli…

Un locale anche molto raffinato ma che punta su uno stile minimal, come ad esempio un bistrot, potrebbe invece optare per delle runner appoggiate direttamente sul tavolo.

Nello stile del locale rientra anche quello dei tavoli e più in generale degli arredi. Quanto più i tavoli sono belli e particolari tanto più vorrò metterli in mostra, mentre se sono più comuni tenderò a coprirli meno sia come piani sia, almeno, come gambe.

Domanda 2: quali sono i colori predominanti?

La regola base dell’abbinamento dei colori (che si tratti di arredamento o di abbigliamento non ha importanza) è che ogni colore va d’accordo con i suoi vicini e ama il suo esatto opposto.

Quindi, cercate di capire quali sono i toni predominanti nel vostro locale: ad esempio dal colore delle pareti, degli infissi, dei soprammobili se sono sufficientemente vistosi. Poi potrete decidere che tonalità di colore scegliere per i tovagliati del vostro ristorante.

Decidete se volete rafforzare l’effetto cromatico già presente nel vostro ristorante, utilizzate tonalità simili nei vostri tovagliati: ad esempio, arancione per un locale dove predomina il colore naturale del legno. Se invece volete creare un effetto di stacco, utilizzate il colore complementare: avrete un effetto vivace e allegro senza sembrare fuori luogo.

Lo stesso principio vale anche per l’abbinamento dei tovagliati, ad esempio per scegliere il colore del coprimacchia e dei tovaglioli basandovi sul colore della tovaglia principale.

Domanda 3: voglio usare i tovagliati per rafforzare il mio brand?

Dei tovagliati che abbiano il logo del ristorante o dei motivi ricorrenti non sono un vezzo inutile, ma un ottimo modo per dare più personalità al locale e restare maggiormente impressi nella mente dei propri clienti.

Non consideratelo quindi un costo inutile!

Vi ricordiamo, a questo proposito, che Nontex fornisce nontessuto con stampe personalizzate di ogni tipo, incluso il logo del vostro locale.

Domanda 4: in che modo gestire i tovagliati e quanto mi costa?

Il costo del tovagliato dipende da molti fattori e uno di questi è il metodo di fornitura, come abbiamo già visto in un precedente articolo (Leggi qui l’articolo sui metodi di fornitura per i tovagliati).

Vi consigliamo di tornare a leggerlo per capire quale può essere la soluzione non solo più conveniente, ma soprattutto più adatta al vostro locale.

2019-01-08T15:15:43+00:00